testata_it01_02

 

BIO

 

Giorgio Costantini è nato a Venezia, dove ha studiato elettronica, informatica e pianoforte. Trasferitosi a Roma a metà degli anni ottanta, inizia la sua attività come tastierista dal vivo esordendo nella band di Fiorella Mannoia. Parallelamente all’attività concertistica, lavora in studio realizzando colonne sonore, musiche per pubblicità e remix. Nelle differenti vesti di programmatore, arrangiatore e tastierista ha preso parte ad oltre trenta album di vari artisti che hanno vinto 23 dischi d’oro (Renato Zero, Michele Zarrillo, Ambra, Tosca, Francesca Alotta, Di Capri, O.R.O etc).

Al fianco di vari artisti si è esibito in otre 1200 concerti dal vivo, tra performance in Italia e tournée in Brasile, Stati Uniti, Canada, Europa ed Asia. Tra gli eventi più importanti: per Renato Zero, l’esibizione di Capodanno 1997 in Piazza del Popolo (150.000 persone e diretta televisiva), il doppio dvd dal vivo registrato al Teatro Sistina durante il “Tuttozero Tour” e il Live allo Stadio Olimpico di Roma, il Concerto al Royal Albert Hall per Peppino di Capri ed il relativo doppio album registrato dal vivo, e più recentemente il concerto per piano solo “PianoPianoForte” al National Concert Hall di Taipei – il più grande teatro lirico di Taiwan – con il quale ha inaugurato il proprio tour nel 2009.

Tra le collaborazioni discografiche si ricordano gli arrangiamenti di “Survivor” (Mike Francis & Belen Thomas, primo posto nelle classifiche singoli e mix agosto 1989), “Strade di Roma” di Michele Zarrillo (Festival di Sanremo 1992), e la partecipazione nella doppia veste di produttore ed autore in brani dance come “Arriba” di Brenda Pretorius (doppio disco di platino in Portogallo) e della rock band Concido, per la quale ha diretto l’orchestra della Rai in occasione del Festival di Sanremo 2005, singolo incluso nella compilation del Festival stampata in 250.000 copie.

Da metà negli anni novanta ha collaborato come tastierista con l’orchestra della Rai nelle trasmissioni “Festival di Sanremo” (edizione 1998, 1999 ed edizione “Sanremo giovani” 1997), “Domenica In” (edizioni 2003, 2004, 2005) “Scommettiamo che…?” (edizione 1994,1995, 2001).
Nell’ambito di piccole e grandi formazioni, attraverso le trasmissioni e i concerti dal vivo ha accompagnato oltre 200 artisti tra cui star internazionali come Lenny Kravitz, Elvis Costello, Michael Bolton, José Carreras, Dionne Warwick, Lionel Richie, Gloria Gaynor.

 

 

Gli album “PianoPianoForte” e “Universound”


Nel 2008 Giorgio Costantini autoproduce l’album “PianoPianoForte”, una raccolta di composizioni inedite per pianoforte ed orchestra, pubblicando e promuovendo l’album esclusivamente tramite internet.

Le pagine “Myspace” (il famoso social network con oltre 250 milioni di utenti) di Giorgio Costantini totalizzano più di 1.000.000 di brani ascoltati, salendo nell’autunno del 2008 ai primi posti nelle classifiche “MySpace Top Artist” in Inghilterra (primo posto), Stati Uniti (quinto posto), Italia (primo posto).

Il podcast omonimo diventa uno dei podcast di pianoforte più ascoltati al mondo, mentre il sito “pianopianoforte.com” registra più di 500.000 pagine visitate. L’album ottiene recensioni a cinque stelle su “Solopianopublications” e “Newage Reporter”, due dei più rinomati siti statunitensi del genere chill-out e piano solo. Le musiche tratte dall’album vengono utilizzate per diverse campagne pubblicitarie e trasmissioni (“Il Sole 24 Ore”, “Baileys”, “Rai uno – Premio Persefone 2009”).

Nell’inverno 2008, Giorgio Costantini rimasterizza l’album agli studi “Sterling Sounds” di New York con Will Quinnel (il sound engineer che ha lavorato per Amy Winehouse, Nelly Furtado e Rihanna). Nel gennaio del 2009, il singolo “Elegia” tratto dall’album sale al primo posto nelle classifiche iTunes, e “PianoPianoForte” guadagna il settimo posto nelle classifiche album.

Senza case discografiche ed editori, l’album viene pubblicato su licenza a Taiwan e in Corea, e nella primavera 2009 Giorgio Costantini viene invitato a suonare al National Concert Hall di Taipei, il tempio della musica classica in Oriente, per un concerto di pianoforte solo.

Nel 2011 pubblica il nuovo album “Universound” contenente “Alba Mundi“, il brano composto sulle note eseguite dai pianeti del sistema solare, masterizzato agli studi Abbey Road di Londra. (clicca per aver maggiori informazioni e ascoltare il brano)

Il brano “The Emperor” tratto dall’album viene utilizzato nel trailer italiano della serie televisiva “Smallville” e per la campagna pubblicitaria della casa di moda “Save The Queen”.

 

Scarica il press kit
Leggi le recensioni a cinque stelle di “Universound”

Ascolta il suono dei pianeti in “Alba Mundi”

Album: “PianoPianoForte” (2009), “Universound” (2011)

Genere: nu-classic, classic, cinematic, new-age.

Il genere musicale è un crossover di piano classico e piano pop. Gli arrangiamenti spaziano dal piano solo all’orchestra con elementi ritmici e grooves campionati.

Sound like: Ryuichi Sakamoto, Yanni, E.S. Posthumus, Yiruma, Ludovico Einaudi, Michael Nyman, Claude Debussy.

 




Univeround - piano and orchestral music
Alba Mundi // Giorgio Costantini - Universound
icon-downloadicon-download
  1. Alba Mundi // Giorgio Costantini - Universound
  2. Perdutamente // Giorgio Costantini - Universound
  3. The Emperor – 432 Hz version // Giorgio Costantini - Universound - 432 Hz
  4. Elegia // Giorgio Costantini - PianoPianoForte
  5. Tutto l’amor perduto // Giorgio Costantini - PianoPianoForte
Free High Quality Images Download Free Stock Images Download Free Images Download YouTube Videos. Mp3,MP4 Converter